Posta aerea dal 1945

Il canale tematico qui presentato ci permette di indagare e scoprire, negli oltre 75 anni della Repubblica Italiana, gli aspetti più significativi della storia aeronautica e della storia aeropostale, collegati con lo sviluppo economico e commerciale, con il progresso tecnico e industriale, con l’evolversi e l’ampliarsi dei rapporti culturali e sociali.
Sappiamo che i voli speciali non appartengono alla quotidianità dei voli di linea, pur costituendo quell’eccezione che assicura e promuove la regolarità, la continuità e il progresso del trasporto aereo. Pur tuttavia, nel periodo repubblicano i voli speciali mantennero il loro carattere particolare, legato a motivi tecnici o sportivi, umanitari o politici, celebrativi o militari.

Le tariffe di posta aerea

Bruno Crevato-Selvaggi Nel 1944-45, alla ripresa del servizio per l’interno e per l’estero erano ammesse solo lettere e cartoline ordinarie e raccomandate sino a 1 chilo per l’interno; con limiti diversi a seconda della destinazione per l’estero.Dal 15 marzo 1947 venne ammesso il trasporto di ogni genere di corrispondenza per l’interno e per l’estero, conContinua a leggere “Le tariffe di posta aerea”

La posta aerea della Repubblica

Fernando Corsari Dalla guerra alla pace La storia del trasporto aeropostale italiano dalla fine del secondo conflitto mondiale è strettamente legata alla riapertura dei collegamenti aerei civili, alla rinascita delle compagnie aeree commerciali e al riordino dei servizi postali con il ripristino della via aerea per l’interno e per l’estero.L’articolo 8 dell’armistizio lungo del 29Continua a leggere “La posta aerea della Repubblica”