Lettera del Presidente

Cari Soci,
Habemus Situm! Parafrasando la famosa frase che annuncia da secoli l’elezione di un nuovo Papa posso finalmente comunicarvi la nascita del nuovo Sito Web della nostra Associazione che è stato ufficialmente inaugurato lo scorso 18 febbraio con una semplice cerimonia via Webex a cui partecipavano molti invitati e soci.
L’obbligo morale verso i soci, che il Consiglio si era ripromesso di rispettare, è stato onorato ed è stato il coronamento degli immensi sforzi di tutti coloro che hanno collaborato.
Un ringraziamento particolare per la certosina dedizione e l’immensa capacità tecnica va al nostro webmaster Alessandro Testa ed al continuo lavoro del nostro Segretario Flavio Riccitelli.
Entrambi hanno dedicato un numero illimitato di ore alla realizzazione del sito travolti dalla mole di notizie, documenti, fotografie, cartoline che inviavo loro per merito di Massimo Trenta che aveva saccheggiato i suoi bauli pieni di ricordi e documenti sulla storia dell’AIDA.
Ringrazio anche gli altri membri del Consiglio e tutti i soci che hanno collaborato.
Senza il maledetto virus che ci ha costretti in casa probabilmente non avremmo mai realizzato quella storia della nostra Associazione che tutti potranno leggere online.
Il nostro sito si vanta giustamente di avere una sezione dedicata ai soci ed agli ospiti esteri redatta in inglese che è stata particolarmente apprezzata se consideriamo che le visualizzazioni dal 18 al 28 febbraio sono state 2.293 da 15 nazioni diverse.
In gioventù non avrei mai immaginato che un giorno nel futuro sarebbe nato Internet e che noi dell’AIDA avremmo avuto il nostro sito, il nostro computer e tutte le altre diavolerie connesse.
Questo mezzo ci sarà sempre più utile in futuro anche se quando vengono meno le relazioni umane è triste.
Mi auguro quindi che la pandemia si risolva presto anche per merito delle vaccinazioni di massa e che ci si possa incontrare di nuovo tutti per salutarci ed abbracciarci come prima.
Quanto prima verrà organizzato un webinar specifico per i soci, per mostrare loro l’Area riservata.

Fiorenzo Longhi
(AIDAFlash n.169 – Marzo 2021)